| |

Finanza sostenibile e disclosure non finanziaria

Finanza sostenibile e la progressiva evoluzione dell'Informativa non finanziaria ovvero il processo di disclosure, rendicontazione, comunicazione e divulgazione delle informazioni di carattere non finanziario.

In sintesi in questo articolo, si approfondisce:
  • Non Financial Reporting Directive (NFRD)
  • Action Plan on Sustainable Finance
  • EU Taxonomy
  • EU Benchmark Regulation
  • Sustainable Finance Disclosure Regulation (SFDR)
  • Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD)

NFRD – Non Financial Reporting Directive

Direttiva europea relativa alla rendicontazione delle informazioni di tipo non finanziario. La dichiarazione può essere contenuta nel documento di gestione o pubblicata separatamente. (vedi Infografica)

Action Plan on Sustainable Finance

Piano d’azione promosso dalla Commissione Europea nel 2018 sulla base della comprovata insufficienza dei livelli di investimento necessari per perseguire un modello di sviluppo sostenibile e inclusivo. Il piano contiene 10 misure (leggi qui) da adottare al fine di promuovere un sistema finanziario sostenibile dal punto di vista economico, ambientale e sociale. Il piano si pone in linea con l’Accordo di Parigi e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030. (vedi Infografica)

EU Benchmark Regulation

Regolamento che stabilisce che tutti i benchmark di investimento devono specificare se e come integrano i criteri ESG nelle loro metodologie, al fine di migliorare la trasparenza in materia di rischi e contrastare il fenomeno del greenwashing. I benchmark che perseguono obiettivi di sostenibilità devono dimostrare come i fattori ESG si rispecchiano in essi; quelli non ESG dovranno esplicitamente dichiarare di non perseguire finalità di sostenibilità. Il regolamento non si applica ai benchmark su valute e tassi di interesse. (vedi Infografica)

EU Taxonomy

Regolamento europeo per la classificazione delle attività economiche ecosostenibili dal punto di vista ambi. Ha l’obiettivo di omogenizzare le logiche sottostanti gli strumenti sostenibili ed incentivare gli investimenti privati con impatti positivi sull’ambiente. A febbraio 2022 è stato pubblicato il report finale per l’estensione della Tassonomia UE esistente (ambientale) per includerne una di tipo sociale. (vedi Infografica)

SFDR – Sustainable Finance Disclosure Regulation

Regolamento europeo entrato in vigore nel marzo 2021 per standardizzare la disclosure informativa sulla gestione dei fattori ESG, sia a livello generale che di prodotto, da parte dei soggetti che svolgono attività gestoria in ambito finanziario, assicurativo e previdenziale.(vedi Infografica)

CSRD – Corporate Sustainability Reporting Directive

Proposta di Direttiva in sostituzione alla NFRD che si pone l'obiettivo di Migliorare la reportistica di sostenibilità in vigore, ampliando il perimetro di aziende soggette a rendicontazione e uniformando lo standard di reporting. La standardizzazione delle informazioni (omogenee, precise e verificabili) permetterà di raggiungere un livello di trasparenza e comparabilità ben maggiore della NFRD. Si richiede dunque un audit di conformità delle informazioni contenute nel report. (vedi Infografica)

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

ISCRIVITI